Monoculture

Lo scandalo degli agrocombustibili nei paesi del Sud

9 ottobre, 2009 | Redazione A Sud

Come sempre, in un progetto capitalista, vengono ignorate le cosiddette esternalità, ossia tutto ciò che non è compreso nelle logiche di mercato. Per contribuire a soddisfare la domanda energetica mondiale, verranno sacrificati centinaia di milioni di ettari di terra coltivabile - la maggior parte dei quali si trovano nei paesi del sud del mondo - destinati alla produzione di agrocombustibili.  Secondo le stime ufficiali, almeno 60 milioni di contadini verranno cacciati dalle loro terre. Il prezzo di queste "esternalità" - pagato dalle comunità e dagli individui e non dal capitale - è spaventoso.



Back to Top ↑